Abbiamo appena finito i nostri primi otto giorni di lavoro .Ho ritrovato dopo le vacanze un gruppo di ragazze con grande voglia di lavorare , questo mi fa stare bene e mi da tanta fiducia . Non siamo ancora al completo e non siamo sempre tutte in tutti gli allenamenti ma importante che ognuna di noi metta sempre il 💯 % , ogni seduta di lavoro con la squadra in più individualmente , cercando di essere sempre sulla stessa lunghezza d’onda .Allenarsi con passione , amare quello che si fa, stare bene dentro e durante gli allenamenti , avere gli stessi obbiettivi sarà il primo nostro grande obiettivo = essere unica squadra in campo ! Abbiamo portato nei allenamenti della prima squadra anche atlete delle under come : Iaccarino Abozzi Giorgia 2007, Pischedda Alessia 2006 , Viola Masia 2007, Ndiaye Arame 2008 che nonostante la loro giovinezza si stanno già comportando bene. Le ragazze più grandi hanno un compito non facile , di essere di esempio per le più piccole . Ma non basta essere un esempio serve esserlo positivo sempre . Lo stanno già mettendo bene in pratica è di questo sono molto felice .Un graditissimo ritorno dopo lo stop 🛑 forzato dovuto dalla pandemia 😷 di Martina Delrio un atleta del 2005 che non ha mai perso la sua passione per la pallamano. Siamo solo al inizio della preparazione ma sono contenta di come abbiamo interpretato tutte queste ripartenza. Una squadra giovane la nostra composta da :Furesi Veronica 2003 , Ndiaye Fatou 2003, Mazzitelli Valeria 2002, Lepori Margherita 2005, Poddighe Giada 2005, Usai Carlotta 1999, Bonnet Chiara 2001, il capitan Sara Scanu 2003 più le atlete con esperienza , le atlete più grandi che hanno dato la loro disponibilit nonostante il loro impegno con il lavoro che deve essere la loro priorità : Giona Martina , Canova Cinzia , Giacopetti Veronica e Dibona Giulia. L’esperienza necessaria che in base al loro impegno potrò utilizzare e sarà fondamentale per la crescita delle ragazze. Non escludo ancora di poter averla nel mio gruppo di lavoro a Ramona Sandu , atleta con esperienza che ora sta svolgendo un esperienza al estero , che lei sa che in base alle sue continuità del impegno che ha ora e sempre parte di questo progetto. L’obiettivo resterà quello di recuperare altre ragazze della categoria under , ragazze che si sono fermate in primis per colpa del Covid 😷. La base deve essere sempre il settore giovanile , se manca quello manca una grande parte che prima o poi si farà sentire . Non voglio che accada questo , voglio avere sempre le categorie giovanili coperte. In questo caso parlo della femminile perché c’è una continuità verso prima squadra , ma vale anche per la maschile questa anno visto che avremmo come punto di partenza un under 15,17 e 13 . “- Zucchi Pastor .


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.