Margherita Lepori classe 2005 , ancora 16 anni non compiuti segna le sue prime reti in serie A2 nazionale. Domenica contro la capolista Casalgrande riesce a “rompere il ghiaccio” e sigla 3 bei gol. “Riuscire a segnare dopo diverse partite in cui ho giocato mi ha sicuramente dato più fiducia, e mi ha fatto emozionare. Spero di continuare così e di migliorare sempre di più”- queste sono le sue parole fine gara.
Sembra ieri che Margherita aveva 11 anni quando iniziò a giocare a pallamano, insieme alla sua sorellina Martina che era più piccola di 3 anni di lei. Era terribile, lo è tutt’ora ☺️. Aveva già il carattere giusto per poter diventare una giocatrice di pallamano. Ora si trova in una fascia d’età importante. Deve solo capire cosa vuole fare da grande. Ha tutte le carte in regola per poter raccogliere dei bei frutti. Serve lavoro , lavoro e tanto lavoro, sacrifico e tanta umiltà.
Nella stagione attuale , sfortunatamente non giochiamo nei campionati giovanili per tanti abbandoni dovuti al Covid. Ci auguriamo fortemente di vedere prima possibile tutti/e atleti /e Lions ritornare a riprendere la loro passione dove l’ho hanno soltanto lasciata in “standby “. Margherita Ha iniziato ad avere più spazio nella squadra grande , dove nonostante la sua giovane età inizia piano piano a farsi valere. Nulla arriva senza sacrificio, in più tutto ciò che può essere grande ha bisogno di qualcosa di grande nel impegno per poterlo raggiungere. Con questo spirito tutte le leonesse fanno dei passi avanti nel loro percorso di crescita.
A breve ci trasferiamo sulla spiaggia , iniziando a fare beach handball come ormai la Lions è abituata a fare dal 2013 . Restiamo ottimisti che la situazione attuale possa migliorare , che lo sport possa tornare a far respirare tutti noi .

Categorie: News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *