Non vedevamo l’ora d’iniziare .Non ci siamo ritirati dal campionato ma siamo stati esclusi perché non abbiamo avuto la possibilità di eseguire i tamponi 48 ore prima della nostra gara , in un giorno di domenica . Abbiamo mandato una mail ufficiale spiegando il problema che avevamo. Avremo fatto i tamponi 24 ore prima della gara ma non è stata accolta la nostra richiesta . L’altra opzione era di eseguire i tamponi di sabato ma sarebbero state 72 ore prima della gara , ore non consentite del regolamento. “ mi pongo alcune domande : 1). Ma non sarebbe stato più corretto provare a venire incontro, ad accettare una richiesta del genere in un periodo così difficile , dove si fanno dei salti mortali per provare a salvare qualcosa ?? 2). Non sarebbe stato più coretto dare partita persa la prima gara ? Oppure entrambe le gare di questo concentramento, dando la possibilità di poter giocare nel secondo concentramento ? E stato più semplice escludere una società dal campionato , scombussolare un calendario, che accettare i risultati dei tamponi 24 ore prima della gara . 3) ci penso e sorrido , a quante partite di serie A2 maschile, campionato nazionale si sono giocate senza fare tamponi , perché l’obbligo non è stato inserito dal inizio , mettendo a rischio la salute dei atleti ?? Li si poteva , ma ora in un campionato under 20 femminile con tamponi fatti 24 ore prima non per scelta della società ma per l’impossibilità di farli in una domenica ,veniamo esclusi dal campionato .4) Anche nella peggiore situazione , in caso di positività avremmo avuto il
meglio, partita rinviata con possibilità di recuperarla . Di due cose sono certa . La prima è che questo episodio accaduto a noi (poteva succedere a chiunque) non aiuta sicuramente alla crescita del nostro movimento, ma al contrario .È come tagliare le ali a chi vuole e prova volare . La seconda cosa , di qui ne sono convinta che in qualsiasi parte del mondo 🌍sarebbe successo questo si avrebbe guardato oltre al regolamento mantenendo una sola parola: UMANITÀ “-parole di Zucchi Pastor . Questa è stata la prima esperienza della Lions Handball Sassari 2012 nel Youth League U20 Femminile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.