La Lions Handball Sassari 2012 e fiduciosa per quanto riguarda il vivaio . Il lavoro che svolge da otto anni inizia a dare risultati .”L’esperienza del’ anno scorso è stata positiva e mi è stata molto d’aiuto per la mia crescita, però purtroppo non ho potuto portare avanti ciò che avevo imparato per via del covid, ma anche come squadra non abbiamo potuto continuare il campionato, con la grinta che abbiamo sempre avuto per portar avanti ciò che avevamo iniziato e per vedere come sarebbe andata a finire. Quest’anno mi aspetto un anno che continui la mia crescita personale e come squadra di poter dare, ciò che in questi mesi non abbiamo potuto dare e cercare di arrivare tra le prime. L’emozione più importante che mi porto dell’anno scorso, è stata quando ho segnato in A2, per me è stata una grande soddisfazione e mi ha motivata molto, però mi porto dentro anche il viaggio con la mia squadra a Brescia . “- le parole della giovanissima Giada Poddighe classe 2005 capitano delle leonesse under 17 .Un altra atleta della stessa categoria , Margherita Lepori mancina esprime le sue sensazioni”L’anno scorso è stata un anno molto importante di grandi cambiamenti per me sia dal punto di vista sportivo che dal punto di vista personale. Ho partecipato ai campionati giovanili e ho avuto la possibilità di allenarmi,fare presenze e giocare in prima squadra. Nella prossima stagione spero di riuscire a dare il meglio di me e di crescere ulteriormente. Di sicuro le trasferte sono state esperienze molto belle che servono molto nonostante siano faticose.”
Il nostro lavoro che parte dalle basi , entrando nelle scuole con varii progetti resterà sempre l’obiettivo primario della nostra realtà. Da lì partiamo ma cerchiamo di dare continuità a questo lavoro tenendo alta la concentrazione dei nostri atleti . Passo dopo passo verso traguardi importanti – Zucchi Pastor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.