Sono 5 le leonesse che insieme alle 4 atlete in prestito proveniente dal continente si preparano per i loro primi campionati italiani di Beach Handball che si svolgeranno a Gaeta dal 28-30 giugno . Fatou Ndiaye 16 anni di origini senegalese con cittadinanza sportiva “Il beach è uno sport molto diverso dalla pallamano, ma comunque bello soprattutto perché si provano cose nuove mai fatte prima.

Nonostante non abbia molta esperienza in questi giorni mi allenerò molto per arrivare ai campionati al meglio e dare tutta me stessa.”Sarà Scanu 16 anni sassarese cresciuta nella Lions “Sono già due , tre anni che ho iniziato a praticare il beach ed è un modo per me anche d’estate di continuare a giocare a pallamano, anche se in modo differente. A distanza di due anni dal mio primo torneo di beach ci stiamo preparando per una nuova esperienza a Gaeta per un campionato italiano di beachandball, felice di aver avuto la possibilità di conoscere e praticare questo sport”Valeria Mazzitelli 16 anni sassarese cresciuta nella Lions “Non avendo avuto occasione di essere costantemente allenata per giocare a questo sport cercherò di dare il massimo per compensare sia il fatto della poca esperienza sia il fatto della poca forza🦁

Sarà una grande emozione poter giocare fuori contro altre squadre💚🖤”Veronica Furesi 16 anni sassarese cresciuta nella Lions “Per me il beach è molto più faticoso rispetto alla pallamano,ma mi da comunque l’opportunità di proseguire la pallamano anche nel periodo estivo anche se con qualche cambiamento. Penso che sia più faticoso correre sulla sabbia sotto il sole ma comunque è un modo per divertirsi d’estate facendo quello mi piace.”Zucchi Pastor 41 anni rumena di origini cittadinanza italiana , sassarese di adozione ormai ” sembra strano ma è vero , sono felicissima di poter partecipare al mio 3 campionato italiano di beach handball , il primo nel 2007 a Misano Adriatico arrivai in prestito per giocare con Sassari vincemmo lo scudetto e da lì arrivo la firma con la storica squadra di Antonio Pes . Il secondo nel

2011 a Platamona sempre con Sassari vincemmo un altro scudetto . A distanza di anni andiamo a Gaeta di sicuro non per vincere lo scudetto ma in primis per divertirci , per migliorare , per imparare a giocare a Beach . Le mie atlete giovanissime hanno avuto modo di vincere nel 2016 uno scudetto CSEN , ma sono ancora piccole , non hanno esperienza pero devono farla ed e questo il modo migliore , portarle fuori dal isola per affrontarci con altre realtà . Le 4 atlete in prestito , Maria Victoria Gioia , Annagiulia Francesconi , Laura Nori e Giulia Dibona tutte hanno accolto con grande entusiasmo questa mia proposta è sono contenta e sicura che ci divertiremo . “


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.