Finisce 15:28 la partita al palasantoru dove la Lions non regge il ritmo di Leno anche se parte bene con un ottima difesa aggressiva ben organizzata si porta subito in vantaggio 3:1 ma che subito viene sorpassata grazie a una ottima Bettinzoli in porta che con la sua bravura ed esperienza beffa le sarde che sbagliano tiri facili davanti a lei tra qui 5 rigori ben 3 solo della Pastor che danno morale alle sue compagne che altrettanto fanno una difesa che non permette alle leonesse a trovare soluzioni. Il risultato di 6:14 già nel primo tempo. La musica non cambia neanche nel 2 tempo, con Leno che arriva a più 10. Bisogna riconoscere il merito della squadra avversaria, che ha anni di lavoro alle spalle per costruire questa sintonia nel gioco. Complimenti a tutte. Il metodo di arbitraggio lascia un po’ un punto di domanda, giocare per 14 min in inferiorità numerica per alcune situazioni di gioco normalissime con contatti che fanno parte di questa disciplina ci fa pensare.

C’è bisogno di tempo, c’è bisogno di lavoro , c’è bisogno di sconfitte per crescere. La Lions si è messa in gioco, sa che ha tanto da migliorare ma di sicuro non si tira indietro. Testa già alla prossima gara perché chi si ferma è perduto !

Categorie: News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.