Rompe il ghiaccio la squadra di Pastor/Casada e ottiene la prima vittoria della stagione sul campo di Ferrarin. Dimostra un grande carattere, lucidità nei momenti chiave della gara così porta a casa il risultato 24:26.
Ottimo lavoro di intero gruppo a disposizione in questa gara , con un ottima Caceres Garcia che alla sua quarta gara in maglia Lions trascina le sue compagne , organizzando l’attacco segnando 10 gol. Si sta inserendo sempre meglio nel lavoro chiesto da Pastor trovando sintonia con tutte le ragazze . Grande maturità di Ndiaye nei momenti decisivi Autrice di 8 reti con un rigore importante che esecuta con precisone e decisone . Ottima Mazzitelli che gioca una grande partita difende, corre , riceve , segna e ottiene 7 m. Furesi tra i pali fa dei passi avanti trovando anche le compagne in prima fase con lanci precisi .Usai presente difende e si propone in contropiede segna3 reti importanti. Poddighe che con trema nel nuovo ruolo dato e mette in pratica il compito chiesto ; non segna ma gioca una grande gara. Lepori segna 1 gol. Si butta giù ma non si arrende , da un grande contributo alla vittoria . Bonnet entra senza paura , gioca la sua gara aiutando la squadra nel Unione che questa volta è stata perfetta. Scanu non si tira indietro , toglie la felpa e si butta nella mischia nonostante ancora nn recuperata dopo l’infortunio. Canova e Giona danno la carica necessaria continuamente con il sostegno giusto . Cosa dire di più ??? Che sono semplicemente orgogliosa di quest squadra . “- parole di Zucchi Pastor
“ faccio i complimenti alle mie ragazze per il lavoro svolto. Ma d’altronde non abbiamo fatto altro che il nostro dovere da giocatrici. Gioire fa solo bene al anima. Ci voleva questa vittoria. Sapevamo che sarebbe stato difficile , eravamo contate per gli infortuni che abbiamo al interno del gruppo , ma ci siamo preparate e volevamo troppo questi 2 punti . Dopo 3 gare con dei miglioramenti, con cose positive ma senza vittorie cosa serviva ??? Una vittoria. Analizzeremo la gara senza fermarci sulle decisioni arbitrare , perché non sta nel nostro DNA ma sopratutto fermarci su come dobbiamo in futuro giocare quando siamo sopra di 6 gol. Cosa vogliamo ora ?? Cercare sempre di più di giocare con meno ansia possibile. E vero che l’età di alcune titolari è bassa ma è anche vero che solo giocando si acquisisce sempre più fiducia è si elimina più l’ansia. L’obiettivo primario è questo . Testa alla prossima gara , contro il Dossobuono!”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.