Non ci fermiamo . Lavoriamo in pochi , ci alleniamo seguendo tutti i protocolli , seguendo le regole . Un lavoro individuale basato sulla coordinazione, tecnica della ricezione, del passaggio , del posizionamento corretto in campo , tenendo sempre come primo obbiettivo: “salvare l’ salvabile “. Vedere il sorriso 😊 sul viso dei atleti /e mi fa restare positiva . Uno di questi è Cristian Salis , classe 2008 lui è un neo leone , ha iniziato a settembre , nel anno più difficile , lui ha voluto iniziare una nuova avventura . “La voglia non c’entra, io vado a pallamano per divertirmi e sfogarmi.Mi trovo bene ogni giorno in cui vado ad allenarmi . Ci sono solo da 3 mesi in questo sport è ho una squadra fortissima al mio fianco. Spero di continuare questo sport perchè facevo calcio tanto tempo fa ma ogni giorno mi prendevano in giro , poi ho fatto parkour per 3 anni ma ho voluto mollare per cambiare sport. Poi sono andato alle medie e ho conosciuto la 🤾‍♀️. Ora mi diverto , mi piace tanto . “- queste sono le sensazioni di Cristian che sempre grazie al progetto scolastico che la Pastor ha svolto l’anno scorso , si è appassionato della pallamano .Obbiettivo che la nostra società ha alla base .
Pier Fabrizio Antilici classe 2006 , un leone dal età di 9 anni quando ugualmente sempre nelle scuole , ha scoperto la pallamano 🤾‍♀️. L’unico metodo per poter avere un vivaio , è avere la passione , la pazienza e le qualità per poter portare in palestra più ragazzi e ragazze , che possano poi continuare un percorso sanno e pulito fatto di ordine è disciplina . In questo periodo purtroppo impossibile svolgere questo, un progetto scolastico è improponibile e impensabile ora come ora .In attesa che passi l’emergenza Covid 😷 cerchiamo con tutte le nostre forze a non mollare .
“Allora io continuo a venire agli allenamenti nonostante questa situazione perchè la pallamano è lo sport che adoro praticare.
Per me è non è uno sfogo ma semplicemente divertimento, e poi proprio durante questa situazione ,uscire di casa per andare a fare ciò che ti piace, con degli ottimi compagni può fare la differenza.
Io come sogno riguardante la pallamano ho il fatto che un giorno vorrei riuscire a giocare una partita in Champions League.
Per me sarebbe il massimo.”- le parole di Pier , che sogna in grande , con coraggio.

La Lions Handball Sassari 2012, ci spera con tutto il cuore che si possa veramente salvare qualcosa . Questo mese di dicembre è un periodo fondamentale . Non molliamo!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.